Stavolta non c’è da tendere il braccio, ma bisogna fare andare le gambe.

Correre o camminare, a seconda della preparazione di adduttori e bicipiti femorali. Avisini, sportivi e non, chiamati a raccolta per una buona causa.

Segnare in agenda: 3 marzo, ore 9.15, c’è la Corsa Rosa.

Si parte (e si arriva) in piazza Vittoria, a Brescia, e, seguendo un percorso tutto cittadino, tra vicoli, piazze e monumenti, si potrà fare una sgambata in compagnia, ma, soprattutto, si contribuirà alla riuscita della manifestazione, promossa da Uisp, facendo sentire la vicinanza di Avis alla comunità e a chi, quotidianamente, condivide con noi l’impegno sul territorio per sostenere il prossimo.

La manifestazione era nata per raccogliere fondi che sostenessero la lotta ai tumori al seno. Ma poi il raggio d’azione della solidarietà si è ampliato.

Il ricavato della scorsa edizione è stato devoluto dagli organizzatori a “Casa delle Donne”, che offre supporto a donne in difficoltà, vittime di violenze e maltrattamenti, a Ados Brescia, che da oltre 30 anni sostiene le donne operate al seno con numerose attività, e all’associazione “Paola Cammina con noi”, che si occupa della prevenzione del tumore al seno.

Per l’occasione Avis, per sua filosofia vicino ai malati e a chi soffre, ha creato un gruppo ufficiale di donatori per partecipare alla Corsa Rosa.

Iscrizioni già aperte. Per farne parte basta compilare il form disponibile sul link https://forms.gle/4uqoHL55y59PvhZ9A ed eseguire il bonifico di 15 euro sull’iban IT35 V0538711238000042713595, indicando come causale “Corsa Rosa” insieme al proprio nome e cognome.

Nell’arco di un paio di giorni si potrà ritirare il pacco gara, con maglietta rosa e pettorale, nella sede dell’Uisp in via Berardo maggi, 9 a Brescia (bisogna presentare copia dell’iscrizione).

Il 3 marzo i partecipanti alla manifestazione, viaggeranno gratis sulla metropolitana.

Condividi questo articolo!

Ultimi articoli